About my Blog

Benvenuti nel mio Blog! Le ricette e le informazioni che troverete in queste pagine sono il frutto di trent'anni di divertimento in cucina, di "esperimenti" e di tanta passione per il buon cibo. Giorno per giorno, se mi seguirete, vedrete il Blog crescere ed arricchirsi di sempre nuove idee ed informazioni utili. Saranno graditi i vostri commenti, le vostre domande e, perchè no, anche le vostre critiche! BUON APPETITO!

domenica 6 aprile 2014

Marmellata di fragole all’arancia



Di fragole siamo tutti golosi, adulti e bambini, quindi approfittiamo della loro breve stagione per mangiarle in tutti i modi: sono così versatili che si prestano come ingrediente per ogni tipo di dolce, oltre a essere buonissime anche al naturale. Ma se vogliamo portarcene dietro il sapore per tutto l’anno, questo è il momento giusto per preparare la marmellata (o, più precisamente, la confettura), che non solo renderà deliziose le nostre colazioni ma potrà diventare a sua volta un ingrediente per tanti dolci diversi, dalla crostata al cheesecake, solo per citare i più comuni.
La versione che vi propongo è leggermente aromatizzata all’arancia e vaniglia, però se riuscite a mettere le mani su delle fragole veramente molto saporite e profumate potete evitare di aggiungere altri aromi e far prevalere quello delle fragole stesse.
Per molte confetture, fra cui questa, io uso la pectina in polvere, che consente di usare meno zucchero e soprattutto di cuocere la confettura solo per pochi minuti mantenendo il sapore della frutta fresca. Ma se preferite non usarla, aggiungete almeno un 50% di zucchero in più e unite alla frutta anche una mela con buccia e torsolo tagliata a pezzi grossi e prolungate la cottura fino a 40-45 minuti.

Ingredienti:
1 kg di fragole mature e profumate (meglio la qualità favetta), 360 gr di zucchero, 1 bustina di pectina 3:1, un’arancia, una bustina di vanillina, facoltativo: un bicchierino di Cointreau o altro liquore all’arancia.

Preparazione:
Tagliare a pezzi le fragole e metterle a macerare con 3 cucchiai di zucchero presi dal totale, la buccia grattugiata di tutta l’arancia e il suo succo. Dopo almeno un’ora, frullare le fragole. In una pentola larga mescolare lo zucchero rimasto con la pectina in polvere e la vanillina, aggiungere il frullato di fragole, la mela a pezzi se non si usa la pectina, mescolare bene e portare sul fuoco, a fiamma vivace. Di tanto in tanto eliminare la schiuma che si forma con un mestolo forato.
Dal momento in cui il composto inizia a bollire, alzare la fiamma e cuocere per 4-5 minuti a fuoco molto forte; la confettura non dovrà addensarsi eccessivamente, perché raffreddandosi si addenserà ancora parecchio, quindi conviene toglierla dal fuoco non troppo asciutta.
Appena tolta dal fuoco la marmellata, mescolarvi il liquore se lo si usa, poi invasare immediatamente in 4-5 vasetti sterilizzati e asciutti, riempiendoli fino a 1 cm dal bordo, quindi tapparli e capovolgerli.
Lasciarli raffreddare capovolti e senza muoverli, in modo che si formi il sottovuoto.


Print Friendly and PDF
Se ti è piaciuta questa pagina, fammi un regalo... condividila!
classifiche

2 commenti :

giusi_g ha detto...

oh sssanto cielo .... che buona ,.,, buona domenica .. io sto preparando il coniglio per stare leggeri ... a forza di leggere il tuo quaderno .... lievito:::: <3 baciotti

Mariachiara Martinelli ha detto...

Brava, fai bene a stare leggera, anch'io vorrei...ma poi mi vengono in mente sempre nuovi esperimenti da provare assolutamente...
Un bacione

Posta un commento