About my Blog

Benvenuti nel mio Blog! Le ricette e le informazioni che troverete in queste pagine sono il frutto di trent'anni di divertimento in cucina, di "esperimenti" e di tanta passione per il buon cibo. Giorno per giorno, se mi seguirete, vedrete il Blog crescere ed arricchirsi di sempre nuove idee ed informazioni utili. Saranno graditi i vostri commenti, le vostre domande e, perchè no, anche le vostre critiche! BUON APPETITO!

martedì 23 settembre 2014

VENEZIA, Osteria alla Staffa



Oggi voglio inaugurare una piccola rubrica che spero possa essere utile a chi viaggia, per piacere o per lavoro, e considera ogni viaggio un’occasione per nuove conoscenze ed esperienze anche “mangerecce”.
La prima meta di questa rubrica è una città che amo molto, Venezia: non a caso mio marito e io abbiamo scelto di tornarci per festeggiare il nostro trentesimo anniversario di matrimonio!
Perciò se andate a Venezia e non volete finire in uno dei tanti ristoranti che servono spaghettini “alla bolognese” scotti ai turisti, allontanatevi poche centinaia di metri dall’affollatissima zona di Piazza San Marco e immergetevi nella quiete di suggestive calli, rii e ponticelli.



In Barbaria de le Tole, Calle del Ospedaleto 6397, che si trova nelle vicinanze di Campo SS. Giovanni e Paolo, c’è l’Osteria alla Staffa, un piccolo ristorante con solo 7 tavoli per un totale di una ventina di posti, dove la prenotazione è decisamente opportuna. L’ambiente è semplice e rustico ma molto curato e ad accogliere gli ospiti ci pensa Sebastiano, un giovane pieno di verve che con simpatia e professionalità vi consiglierà sulla scelta del menu.

Il locale serve anche l’aperitivo alla maniera veneziana, cioè accompagnato da “cichetti” a scelta: si tratta di stuzzichini che variano da locale a locale e che generalmente comprendono qualche frittino, polpettine, qualcosa di pesce, qualcosa a base di verdure.
Il menu dell’Osteria alla Staffa offre una buona scelta di antipasti, primi e secondi. Se gli antipasti sono abbastanza tradizionali, nell’elenco dei primi e dei secondi si scoprono piatti originali dai titoli accattivanti che invitano all’assaggio.
Noi abbiamo scelto i ravioli al nero di seppia farciti di branzino con salsa allo zafferano e il pasticcio di scampi come primi piatti; il tris di baccalà con polenta morbida e la coda di rospo al forno con verdure come secondi piatti; infine il tortino di cioccolato come dessert. Abbiamo pasteggiato con un prosecco che secondo noi ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Siamo rimasti pienamente soddisfatti della cena e devo dire che il conto è stato adeguato alla qualità di quanto scelto, ma non  esagerato.
La scelta di provare questo ristorante non è stata casuale: indirizzati da amici abbiamo trovato piena rispondenza anche su Tripadvisor, il sito internet utilissimo per le recensioni di ristoranti, alberghi e luoghi turistici.
E non possiamo che confermare il giudizio positivo degli utenti che ci hanno preceduto.


Print Friendly and PDF
Se ti è piaciuta questa pagina, fammi un regalo... condividila!
classifiche

3 commenti :

Frances Perella ha detto...

La Venezia che preferisco. La prima volta che ci ricapito saprò dove mangiare! Ciao!

Daiana Molineris ha detto...

Hai avuto una grandiosa idea,brava!!!!:-)
Baci cara

Mariachiara Martinelli ha detto...

Sono contenta di poter dare qualche informazione utile ;)
Grazie e a presto, Francesca e Daiana!!

Posta un commento