About my Blog

Benvenuti nel mio Blog! Le ricette e le informazioni che troverete in queste pagine sono il frutto di trent'anni di divertimento in cucina, di "esperimenti" e di tanta passione per il buon cibo. Giorno per giorno, se mi seguirete, vedrete il Blog crescere ed arricchirsi di sempre nuove idee ed informazioni utili. Saranno graditi i vostri commenti, le vostre domande e, perchè no, anche le vostre critiche! BUON APPETITO!

mercoledì 9 aprile 2014

Il casatiello



Il casatiello è una preparazione che si usa a Napoli per Pasqua; a me ha dato la ricetta un napoletano “doc”, nostro amico. E’ una specie di pane abbondantemente arricchito da dadini di salumi e formaggi e talvolta uova sode. Normalmente l’impasto del casatiello contiene quantità notevoli di strutto, che lo rendono morbido e saporito ma anche parecchio pesante. Nella mia ricetta invece, o meglio del nostro amico, di strutto ce n’è pochissimo: solo 25 gr su mezzo chilo di farina, eppure viene ugualmente soffice e saporitissimo, con la crosticina croccante… Ormai, anche se non abbiamo origini napoletane, il casatiello è entrato nella tradizione di Pasqua di casa nostra e sono sicura che se lo assaggiate conquisterà anche voi!


Ingredienti:
per l'impasto: 400 gr di farina, 100 gr di farina manitoba, mezzo cubetto di lievito, 10 gr di sale (io metto 2 cucchiaini), 5 gr di zucchero (1 cucchiaino), 25 gr di strutto, 25 gr di olio extra vergine, 250-300 ml di acqua tiepida.
Per il ripieno: 150 gr di salame, 150 gr di pancetta, 150 gr di provolone, 150 gr di parmigiano.
Inoltre:  poco olio o strutto per lo stampo, uova sode (facoltative).


Preparazione:
Sciogliere il lievito in una parte dell'acqua, mettere tutti gli ingredienti dell'impasto nell'impastatrice e impastare fino ad ottenere una palla ben incordata, cioè elastica e non appiccicosa.

Mettere l'impasto in una larga ciotola unta d'olio, chiuderla in una busta di plastica e metterla a lievitare nel forno spento per 3-4 ore (deve triplicare di volume).
Tagliare a cubetti piccoli tutti gli ingredienti del ripieno, prendere l'impasto lievitato, sgonfiarlo delicatamente e amalgamarvi tutti i cubetti preparati. Fare un buco al centro dell'impasto e "infilarlo" in uno stampo da ciambellone (diametro 26-28), precedentemente unto con olio o con dello strutto. Se si vuole, si possono infossare nell'impasto delle uova sode (io non le messe intere ma sgusciate e a spicchi). Riporre lo stampo nella busta di plastica e rimettere a lievitare nel forno spento per 8-10 ore, cioè tutta la notte.
Al mattino mettere a cuocere in forno a 180° per circa un'ora. Farlo raffreddare su una gratella e gustarlo tiepido o a temperatura ambiente.



Print Friendly and PDF
Se ti è piaciuta questa pagina, fammi un regalo... condividila!
classifiche

2 commenti :

Marina Parmigiani ha detto...

Buonissimo il tuo casatiello! Per una ricetta così una volta tanto...chiudiamo gli occhi e godiamocelo!!! Buona Pasqua!

Mariachiara Martinelli ha detto...

Anch'io la penso così, Marina!
Tanti auguri di Buona Pasqua!

Posta un commento