About my Blog

Benvenuti nel mio Blog! Le ricette e le informazioni che troverete in queste pagine sono il frutto di trent'anni di divertimento in cucina, di "esperimenti" e di tanta passione per il buon cibo. Giorno per giorno, se mi seguirete, vedrete il Blog crescere ed arricchirsi di sempre nuove idee ed informazioni utili. Saranno graditi i vostri commenti, le vostre domande e, perchè no, anche le vostre critiche! BUON APPETITO!

venerdì 17 gennaio 2014

Panini alle olive



Sono davvero semplici questi ottimi panini, alla portata di tutti, anche principianti. Se li preparate in occasione di una cena con ospiti farete bella figura con poco sforzo, non vi porteranno via molto tempo. Io in genere li impasto al mattino e li cuocio nel pomeriggio, in modo che quando alla sera arrivano gli ospiti sono sfornati da poco e nel pieno della loro fragranza.
Come tutte le cose, si possono fare anche a mano senza l’aiuto di elettrodomestici ma se avete un’impastatrice tanto di guadagnato!

Ingredienti:
300 gr farina tipo 0, 200 gr farina manitoba, mezzo cubetto di lievito di birra (12,5 gr), 250 gr di acqua tiepida, 1 e ½ cucchiaino di zucchero, 1 e ½  cucchiaini di sale, 2 cucchiai di olio extra vergine, 80-100 gr di olive verdi e nere. Olio per ungere.

Preparazione:
Sciogliere il lievito con una parte dell’acqua. Impastare tutti gli ingredienti, avendo cura di unire il sale quando gli altri ingredienti saranno già amalgamati. Per ultime unire le olive tagliate a pezzettini. Impastare fino ad avere una palla elastica e liscia, come l’impasto per la pizza. Potrebbe servire poca acqua in più, perché ogni farina ha una capacità di assorbimento leggermente diversa: l’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso. Mettere la palla di pasta in una ciotola unta d’olio, coprire con pellicola o con una busta di nylon e mettere a lievitare in luogo  tiepido (un classico è il forno spento ma con la lucina accesa) finché sarà raddoppiata di volume. Il tempo di lievitazione varia a seconda della temperatura, per cui indicativamente potrà durare da un’ora e mezza a 3 ore circa.

A questo punto sgonfiare delicatamente l’impasto, dividerlo in 12 palline uguali (o anche di più se si vogliono panini piccoli) e metterli a lievitare nuovamente, un po’ distanziati, in una teglia unta d’olio oppure coperta di carta forno. Infilare la teglia dentro una busta di nylon oppure coprirla con pellicola. Quando i panini saranno raddoppiati di volume cuocerli in forno a 180°-190° per una ventina di minuti o comunque finché saranno ben dorati. Farli raffreddare su una griglia. 

share Condividi su Facebook, Twitter, ecc. Print Friendly and PDF

5 commenti :

giusi_g ha detto...

Chiara devono essere speciali ... si vede da qui ... posso assaggiare??? da provare ....dopo o prima della dieta??? bacioni giusi_g

Any ha detto...

Certo che se gli ospiti li trovano appena sfornati, questi panini vanno via in un'attimo!
Mi piace la tua idea di impastarli la mattina e cuocerli nel pomeriggio. Anche la buona organizzazione contribuisce alla riuscita di una cena.
I panini...buonissimi! Ciao Mariachiara, ti auguro un buon fine settimana!

Mariachiara Martinelli ha detto...

Giusi, sono davvero buoni, ma certo non facilitano la dieta ah ah ah!!

Any, grazie, in effetti con una buona organizzazione si riesce a fare una bella cena completa senza ammazzarsi di fatica!

Sara e Laura ha detto...

Che belli questi panini ! Da provare:) Ho giusto un cubetto di lievito da consumare in frigo ...Laura di Pancetta bistrot!

Mariachiara Martinelli ha detto...

Grazie Laura, sono soffici e saporiti!
A presto!

Posta un commento