About my Blog

Benvenuti nel mio Blog! Le ricette e le informazioni che troverete in queste pagine sono il frutto di trent'anni di divertimento in cucina, di "esperimenti" e di tanta passione per il buon cibo. Giorno per giorno, se mi seguirete, vedrete il Blog crescere ed arricchirsi di sempre nuove idee ed informazioni utili. Saranno graditi i vostri commenti, le vostre domande e, perchè no, anche le vostre critiche! BUON APPETITO!

domenica 15 dicembre 2013

Baci gelati





Che buoni... e non dico altro!

Ingredienti: per una quindicina di pezzi:
150 gr di cioccolato fondente, circa 150 gr di gelato al cioccolato (o al Bacio), una quindicina di nocciole intere spellate, granella di nocciole


Preparazione:
Spezzettare il cioccolato e fonderne 100 gr a bagnomaria o al micro secondo le proprie abitudini, quindi aggiungere il restante cioccolato e farlo sciogliere al calore del cioccolato già fuso: questa è la forma più semplice di temperaggio, ma nulla vieta di fare quello classico con la spatola sul piano di marmo controllando ad ogni passaggio la temperatura con l'apposito termometro.
Versare un cucchiaino di cioccolato in ogni stampino (perfetti quelli della Tup...., mentre io mi sono arrangiata con quello simile dell'Ikea per il ghiaccio), fare aderire il cioccolato alle pareti con un pennellino o il dorso del cucchiaino e posare sul fondo una nocciola intera. Lasciar solidificare il cioccolato (se è temperato bene bastano pochi minuti a temperatura ambiente), poi se occorre rinforzare i bordi con una pennellatina di altro cioccolato fuso e far solidificare di nuovo.
Intanto, mescolare il gelato con la granella di nocciole (quantità a piacere), senza lavorarlo troppo perché non si deve sciogliere.
Riempire i gusci ormai solidificati con mezzo cucchiaino di gelato e mettere in freezer per almeno mezz'ora, per far indurire bene il gelato.
A questo punto riprendere lo stampo e coprire ogni cioccolatino con un cucchiaino di cioccolato fuso, riscaldato per renderlo nuovamente fluido.
Lasciarli in freezer per qualche ora prima di sformarli.
Volendo conservarli (cosa che richiede una notevole forza di volontà...) conviene incartarli uno per uno in carta stagnola e chiuderli in un contenitore.



share Condividi su Facebook, Twitter, ecc. Print Friendly and PDF

4 commenti :

Jessica Bianchi ha detto...

mi piacciono solo a guardarli... li proverò!!

Mariachiara Martinelli ha detto...

Sono golosisssssimi!!!
Grazie, ciao

Jessica Bianchi ha detto...

troppo troppo buoni!!

Mariachiara Martinelli ha detto...

Jessica, mi sa che li devi proprio fare!! Anche se non hai lo stesso stampino non importa, puoi usare anche i pirottini di carta piccoli.

Posta un commento